Estinzione anticipata finanziamento

L' estinzione anticipata finanziamento è quello strumento che permette di anticipare l'estinzione del credito vantato dal tuo creditore

Hai deciso di procedere con l’estinzione anticipata finanziamento, così da poter ridurre il costo del credito vantato nei tuoi confronti?

In seguito alla richiesta, ritieni che l’istituto di credito nel conteggio estintivo abbia commesso degli errori a tuo danno?

Affidati ai nostri consulenti, dopo un’attenta analisi del tuo caso, sapranno sicuramente consigliarti sul come procedere.

Sono stati diversi i successi dei nostri assistiti, che grazie al nostro appoggio, attraverso procedimento extragiudiziale presso ABF, hanno ottenuto l’accoglimento del ricorso.

Ricorso extragiudiziale: ABF

Nel caso di problemi riscontrati successivamente alla richiesta dell’estinzione anticipata finanziamento, certamente uno dei metodi più veloci ed economici per risolvere un’eventuale controversia con l’istituto di credito, è quella di procedere con la presentazione del ricorso presso l’Arbitro Bancario Finanziario.

Prima di procedere con la presentazione del ricorso, ricorda che è necessario aver presentato preventivo reclamo al proprio istituto finanziario.

Nel caso di risposta negativa o mancata risposta potrai procedere con il presentare ricorso extragiudiziale all’ABF, operazione che può essere eseguita attraverso il sito ufficiale https://www.arbitrobancariofinanziario.it/ .

La normativa vigente, sull’estinzione anticipata finanziamento

Sulla scorta della normativa vigente, in particolar modo secondo quanto prescritto dal Testo Unico Bancario (D.lgs. n. 141/2010), possiamo affermare che, è diritto del consumatore procedere all’estinzione anticipata finanziamento, con conseguente riduzione del costo totale del debito, tendendo conto degli interessi e dei costi dovuti.

Il consumatore può rimborsare anticipatamente in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l’importo dovuto al finanziatore. In tal caso il consumatore ha diritto a una riduzione del costo totale del credito, pari all’importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto .

Art. 125.1-sexies TUB

Norma recepita dal legislatore in seguito alla Direttiva Europea 87/102/CEE, ribadita successivamente dalla direttiva 2008/48/CE e recepita nel nostro ordinamento dal D.lgs. n. 141/2010 (TUB).

Inoltre, le stesse disposizioni di vigilanza della Banca d’Italia del 29/07/2009, ribadiscono l’obbligo in capo agli intermediari di indicare, in maniera chiara, tutte le voci di costo a carico della clientela, così da garantire al consumatore maggior chiarezza possibile rispetto al vincolo economico.

Senza alcun dubbio ciò permette al consumatore di distinguere la componente di costo dovuta all’intermediario da quella dovuta eventualmente a terzi e in particolar modo saranno chiariti quali sono gli oneri che devono essere lui rimborsati in caso di estinzione anticipata finanziamento.

Estinzione anticipata finanziamento

Prima di richiedere l’estinzione anticipata finanziamento al proprio creditore è bene procedere con una verifica del prospetto della situazione del prestito.

Quest’ultimo chiarisce al debitore l’ammontare del capitale residuo e gli interessi dovuti.

Nota bene

Secondo quanto stabilito dal comma 2 dell’art. 125-sexies del TUB, in alcuni casi, che ora elencheremo, il debitore dovrà restituire parte dei mancati interessi sottoforma di una penale come indennizzo dei costi direttamente collegati al rimborso anticipato finanziamento, corrispondete ad un massimo:

  • dell’1% dell’importo rimborsato in anticipo, se la vita residua del contratto è superiore ad un anno
  • dello 0.5% dell’importo rimborsato in anticipo, se la vita residua del contratto è pari o inferiore ad un anno.

Indennizzo non dovuto nel caso in cui:

  • l’importo rimborsato corrisponde all’intero debito residuo, pari o inferiore a 10.000€
  • il rimborso anticipato è effettuato in esecuzione di un contratto di assicurazione a garanzia del credito
  • il rimborso riguarda un contratto di apertura di credito.

Costi up-front e costi recurring

Nella concessione di un finanziamento vari sono i costi accessori che possiamo ritrovare, in particolar modo posiamo distinguere:

  • i costi up-front, non ripetibili
  • costi recurring, rimborsabili pro quota.

I primi, concernenti la fase delle trattative e della formazione del contratto come ad esempio le spese di istruttoria, di stipula, di gestione della pratica, sono costi che in caso di estinzione anticipata finanziamento non saranno oggetto di rimborso.

I secondi, concernenti quelle spese maturate nel corso dell’intero svolgimento del rapporto negoziale, sono dei costi rimborsabili sulla base del momento in cui il debitore procederà con l’estinzione anticipata finanziamento.

Il nostro consiglio

Nel caso di problematiche rilevate successivamente alla richiesta di estinzione anticipata finanziamento, ti consigliamo di procedere attraverso la presentazione del ricorso all’arbitro bancario finanziario.

Il ricorso ABF èun metodo extragiudiziale che permette una risoluzione veloce ed economica della controversia.

La decisione dell’ABF seppur non costituendo titolo esecutivo, poiché non è una sentenza, attraverso il sistema delle sanzioni reputazionali da una parte e delle potenziali sanzioni della Banca d’Italia dell’altra, costringono nella maggior parte dei casi gli intermediari a rispettarne la decisione.

Come possiamo aiutarti

Hai intenzione di presentare richiesta per la cessione anticipata finanziamento?

Vuoi farti assistere da un nostro consulente o desideri maggiori informazioni al riguardo?

Puoi rivolgerti alla grande famiglia di Unione dei consumatori, sempre al servizio del cittadino, per garantire quotidianamente i tuoi diritti.

Per avere dettagli sul tema o per ulteriori informazioni, contattaci sul nostro form o invia un messaggio alla chat di Assistenzacredito.

FAQ

Cos’è l’estinzione anticipata del finanziamento?

Il debitore ha la possibilità in ogni momento di richiedere l’estinzione immediata del proprio finanziamento.

Come si estingue un finanziamento?

Un finanziamento viene estinto prima della sua scadenza attraverso il rimborso del debito residuo.

Chi può richiedere un estione anticipata del finanziamento?

L’estinzione del finanziamento può essere richiesta da chi può essere definito consumatore, ossia da chi non abbia agito per interesse professionale.

Se riscontro dei problemi successivamente all’estinzione anticipata del finanziamento come posso comportarmi?

In questi casi è possibile presentare ricorso extragiudiziale all’Arbitro Bancario e Finanziario.

Leave a Reply